Dicembre

Novembre finalmente se n’è andato sbattendo pure la porta, l’insolente. Se n’è andato (finalmente) antipatico e nervoso (Novembre). Con lui se ne vanno delusioni e cattiverie, malesseri e fatica.

Avvolta nel mio plaid blu notte mi preparo ad accendere la tv e godere delle mie serie tutta soddisfatta quando, d’improvviso un vento gelido mi rabbrividisce. Eccolo lì Dicembre. Non lo guardo neanche, stanca e rassegnata. Sbuffo. Mi guarda con aria di sfida. Tengo lo sguardo verso la televisione. Dico con fermezza, ma con voce bassa che lo odio a lui, bello di casa. Che porta il freddo, il gelo, il vento, le labbra screpolate, il Natale e il capodanno.

“Si. Io ti odio”

“Mh” risponde “mi siedo qui?”.

“Si”. E alzo il volume.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...